FORMAZIONE ISTRUTTORI SBL

Diventare Istruttore di Silat Buka Lingkaran, non indica solo un titolo tecnico, ma significa entrare a far parte di un gruppo dove passione, amicizia e rispetto indicano un modo di vedere e vivere le Arti marziali, nel loro valore più profondo e sincero.

Fregiarsi del titolo di Istruttore vuol dire assumersi delle responsabilità, nei confronti dell’Arte che si rappresenta, dei propri Allievi e dell’intero gruppo di lavoro.

Il percorso formativo è suddiviso in due parti:

La PRIMA parte (SBL AIP – ACCELERATED INSTRUCTOR PROGRAMME), è focalizzata sullo studio delle basi dell’intero programma SBL. 

Il programma prevede:

  • Uso corretto delle posizioni, inclusi gli spostamenti e le entrate di base
  • I colpi nelle diverse distanze sia da terra che in piedi (Pukulan)
  • I principi delle forme (Jurus)
  • Le 4 arti del combattimento al suolo (Buaya, Kucing, Harimau, Kura Kura)
  • Comprensione e applicazione dei principi del “Gelek” nel fluire del movimento
  • Introduzione a più aggressori
  • Introduzione al coltello e al karambit.

Il corso è così strutturato:

  • Durata del corso: 2 anni (80 ore di gruppo in presenza + 40 ore online “one to one”)
  • 8 moduli tematici da 10 ore, svolti in presenza ogni 3 mesi.
  • Ogni modulo sarà seguito con appuntamenti “one to one” in modalità on-line per valutazioni sui progressi, fornire feedback e fissare obiettivi.
  • Appuntamenti online ogni 2 settimane di SBL FIT, per condizionare il corpo, aumentare il livello della propria forma fisica, costruire la memoria muscolare e rafforzare le posture SBL.
  • Dopo il completamento, si ottiene l’accesso automatico al programma ufficiale Istruttori.

I requisiti per l’accesso al corso di formazione sono:

  • Essere Insegnante tecnico o Cintura nera di arti marziali
  • Aver compiuto 21 anni di età
  • Non aver ricevuto condanne di alcun genere o avere carichi pendenti
  • Essere in buona condizione psico-fisica
  • Disponibilità agli spostamenti al di fuori della propria città e a impegnarsi in un percorso su un lungo periodo.

Per approfondimenti e iscrizioni, SCRIVI  a sbl.italy@akea.it

La SECONDA parte (SBL OFFICIAL INSTRUCTOR PROGRAM) cura l’intero curriculum del Silat Buka Lingkaran, suddiviso in 7 FASI, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista didattico, accompagnando l’aspirante istruttore nel suo percorso di praticante e di futuro insegnante.

Il corso si articola su 4 appuntamenti annuali da 10 ore ciascuno, suddivisi in due giornate:

  • Ia prima giornata copre l’aspetto fisico e condizionamento del corpo, lavoro ai colpitori, esercizi, forme e tecniche;
  • la seconda giornata, include i principi, movimenti, posture e struttura di insegnamento.

Le 7 Fasi del curriculum SBL sono:

Phase 1 – Ground Fighting

Questo è lo spazio in cui si impara come unificare gli stili del SBL Ground Animal, in un movimento continuo e come difendersi in tutti i tipi di attacchi.

Il principio fondamentale che viene insegnato inizialmente è detto “GELEK” ovvero avvolgere/coinvolgere o ruotare, con il quale si intende la capacità di unire ogni singolo movimento e/o posizione con la successiva, facendo in modo che il primo generi il secondo e così via… Questo è il principio fondamentale dell’arte, chiave per unificare tutte le posture e i movimenti.

Gli stili degli animali che comprendono gli aspetti del combattimento a terra sono:

  • Kucing(Gatto)

Sviluppa una maggiore flessibilità e agilità nel muoversi liberamente e dinamicamente sul terreno. Il Kucing è un modo di muoversi molto esplosivo che richiede un condizionamento pesante, specialmente per le gambe. Questo elemento del combattimento a terra ti insegna come colpire efficacemente dal suolo usando sia le braccia che le gambe, e in cambio dà la stabilità e la densità dei colpi quando si è in piedi. Kucing prepara anche a sapere come contrattaccare da terra, incluso il rotolamento, il recupero e la capacità di cadere correttamente.

  • Harimau (Tigre)

Questo stile è diretto e vigoroso nel combattimento a terra, comprende le tecniche di salto nel contrastare un avversario, così come insegna a terminare un combattimento il più rapidamente possibile. Questo aspetto sviluppa la forza di cui il corpo ha bisogno per muoversi liberamente ed efficacemente nel portare a terra gli avversari. Viene insegnato come calciare, colpire con il palmo da varie angolazioni, afferrare e strappare…

  • Buaya (Coccodrillo)

Questo l’area della schiena, fondendo la parte superiore e inferiore del corpo in un movimento continuo. Quando si impara il Buaya tutto viene fatto molto lentamente, allungando la parte bassa della schiena, i glutei e i muscoli posteriori della coscia. Le tecniche includono come soffocare e schiacciare un avversario. Questo principio aiuta a sviluppare lentamente e costantemente la sensibilità e il controllo del corpo in modo da evitare di ferirsi a vicenda.

  • Kura-Kura (Tartaruga)

Questa è l’ultima risorsa nel combattimento a terra, quando ci si trova completamente sdraiati sulla schiena. Questo stile ci prepara a difendersi da questa posizione estremamente vulnerabile, trovando eventuali piccoli spazi e opportunità da sfruttare a nostro vantaggio. Come il Buaya, questo permette di sviluppare il nostro “core” ma con maggiore attenzione sugli addominali e adduttori.

Phase 2 – Combattimento in piedi (Upright Fighting)

Langka Lima (‘5 spostamenti) è il nucleo degli spostamenti usati nel sistema. Questa fase copre le tecniche di entrata e tecniche evasive, suddivisa in:

  • Blocchi (o entrate) e colpi di base
  • Perfezionare il Kuda Kuda (Posizione del cavallo) per un maggiore equilibrio e stabilità
  • Comprensione delle posture di base
  • Uso di base del coltello per sviluppare gioco di gambe e riflessi

Phase 3 – Leve articolari, strangolamenti e prese (Locks, Chocks and Grabs)

Gli argomenti affrontati in questa terza fase sono:

  • Allenamento della sensibilità
  • Contrattacchi a leve articolari, strangolamenti o prese
  • Comprendere la meccanica del corpo
  • Sfruttare le reazioni di un avversario
  • Rafforzamento dei tendini e dei tendini attraverso il tempo sotto tensione e controllo del respiro

Phase 4 – Aggressori multipli (Multiple Attackers)

La formazione finora completata sarà ulteriormente arricchita con gli argomenti trattati in questa fase.

  • Approfondire il modello della “Ragnatela” con una visione strategica
  • Sviluppo della visione periferica
  • Cura del respiro
  • Consapevolezza di ciò che ci circonda
  • Le basi studiate verranno adattate ai diversi livelli e distanze

Phase 5 – Forma individuale (Kembangan)

Una delle fasi più importanti che daranno vita all’Arte.

  • L’importanza del Kembangan
  • Portare gli otto movimenti delle mani in un unico movimento fluido
  • Allenamento per calmare la mente attraverso l’esercizio dell’intenzione e della proiezione
  • Allenamento per unificare tutti i movimenti delle fasi apprese finora
  • Passare dal ritmo veloce al ritmo lento durante il Kembangan
  • Usare cerimonialmente il Kembangan per aumentare la concentrazione e la consapevolezza in combattimento.

Phase 6 – Armi (Weaponry)

A questo punto, sviluppate tutte le abilità necessarie, si iniziano a praticare i movimenti più fini dell’SBL, usando armi dure (lame) e morbide (tessuto).

Durante questa fase viene insegnato come maneggiare le armi, per comprenderne la natura distruttiva, imparare come si muovono e quindi difendersi da esse.

L’allenamento con le armi aiuta a scoprire le abilità necessarie in uno scontro con armi e quali le nostre reazioni. Una pratica a 360° dello scontro.

Phase 7 – Combinazione delle arti (Full Weaponry)

La fase finale dell’Arte.

Tutte le tue abilità e le esperienze maturate verranno ora espresse nel Kembangan enella capacità di combattere in tutte le distanze e in tutte le condizioni, con e senza armi, contro uno o più aggressori.

Il corso è così strutturato:

  • 4 appuntamenti annuali in presenza
  • Possibilità di accesso alle sessioni formative AIP
  • Appuntamenti online “one to one” in modalità on-line per valutazioni sui progressi, fornire feedback e fissare obiettivi
  • Appuntamenti online ogni 2 settimane di SBL FIT, per condizionare il corpo, aumentare il livello della propria forma fisica, costruire la memoria muscolare e rafforzare le posture SBL.

I requisiti per l’accesso al corso di formazione sono:

  • Aver completato il percorso AIP oppure essere presentato da un Istruttore SBL
  • Non aver ricevuto condanne di alcun genere o avere carichi pendenti
  • Essere in buona condizione psico-fisica
  • Disponibilità agli spostamenti al di fuori della propria città e a impegnarsi in un percorso su un lungo periodo
  • Costante presenza agli incontri formativi

Per approfondimenti e iscrizioni, SCRIVI  a sbl.italy@akea.it